Cerca

  • presentazione
  • presentation

Il Dottorato di Fisiopatologia Medica si propone di preparare i giovani laureati in Medicina e Chirurgia, Biotecnologie Mediche e Molecolari e Scienze Biologiche alla ricerca clinica ed alla ricerca di base applicata alla clinica con le tecnologiche più avanzate. Lo studio dei meccanismi fisiopatologici coinvolti nella patologia oncologica e nelle malattie degenerative e metaboliche è orientato allo sviluppo di nuovi approcci diagnostici e terapeutici.

TEMATICHE DI RICERCA: 

RICERCA TRASLAZIONALE PER LA SALUTE:

-fisopatologia del microambiente tumorale: cellule staminali tumorali, profilo genico, mutazioni epigenetiche indotte nelle cellule stromali ed endoteliali da microvescicole liberate da cellule tumorali e staminali tumorali, caratterizzazione molecolare (mRNA e microRNA) e funzionale (potenziale tumorigenico e metastatico) delle microvescicole;

-fisiopatologia e diagnostica molecolare avanzata delle epatiti croniche virali e metaboliche;

-meccanismi di controllo della funzione endocrina in patologie degenerative croniche;

-meccanismi molecolari coinvolti nella patogenesi dell’aterosclerosi e della patologia cardiovacolare; modelli matematici applicati per la diagnosi precoce e studio dell’ipertensione arteriosa farmaco-resistente e interventi terapeutici innovativi;

-meccanismi fisopatologici coinvolti nella progressione del danno renale e identificazione di bio-markers;

-fisiopatologia di malattie auto immuni quali diabete insulino dipendente, aterosclerosi e collagenopatie.

APPROCCI TERAPEUTICI INNOVATIVI:

-sviluppo in collaborazione con l'industria (SiS-TER S.pA e Fresenius Medical Care) di strategie (adsorbimento su resine, membrane, sviluppo di un bioreattore) per la rimozione dal circolo di microvescicole biologicamente attive liberate in corso di patologie tumorali o infiammatorie;

-studio delle cellule staminali adulte per applicazioni in ambito di medicina rigenerativa;

-sviluppo di modelli in vitro ed in vivo per valutare terapie cellulari e/o attivazione di cellule endogene, studio di bio-materiali

-nuove strategie di immunomodulazione specifica nel trapianto

Queste tematiche richiedono una stretta trasversalità tra aspetti clinici e biologici e chimico farmaceutici e una collaborazione con l'industria biotecnologica e farmaceutica.

 

AREA RELATIVA ALL'ESERCIZIO FISICO

Lo scopo è di offrire un percorso formativo agli studenti interessati alla ricerca in questo settore orientandoli prima di tutto allo studio dei soggetti sani e dell’esercizio fisico inteso come ricerca del ben-essere. Il dottorato si pone l’obiettivo di permetter agli studenti di acquisire le competenze per imparare a osservare, misurare e interpretare quantitativamente alcuni aspetti del fenomeno “movimento”. Si tratta di un ambito tipicamente “complesso”, risultato dell’interazione di numerosi sistemi, rispetto a cui l’attività di ricerca (soprattutto nazionale) è solo agli inizi.
L’obiettivo di secondo livello è costituire una metodologia affidabile in grado di far acquisire nel tempo le informazioni di riferimento per avviare confronti statisticamente significativi con il settore clinico.


Campusnet Unito   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!